Il 25 novembre e la storia delle sorelle Mirabal

“Una strada piena di sole. Appunti per rovesciare una dittatura” è uno spettacolo contro la violenza sulle donne ispirato alla storia delle sorelle Mirabal.
Testo e regia di Francesca Talozzi, con Alessia Cespuglio, Claudia Sperduto, Giovanna Gorelli, Alice Centi, Claudio Castagnoli, Daniele Bellani.

La storia
Aida Patria Mercedes, Maria Argentina Minerva, Antonia Maria Teresa Mirabal nacquero a Ojo de Agua provincia di Salcedo nella Repubblica Dominicana da una famiglia benestante. Combatterono la dittatura (1930-1961) del dominicano Rafael Trujillo, con il nome di battaglia Las Mariposas (Le farfalle).

Il 25 novembre 1960 Minerva e Maria Teresa decidono di far visita ai loro mariti, Manolo Tavarez Justo e Leandro Guzman, detenuti in carcere. Patria, la sorella maggiore, vuole accompagnarle anche se suo marito è rinchiuso in un altro carcere e contro le preghiere della madre che teme per lei e per i suoi tre figli. L’intuizione della madre si rivela esatta: le tre donne vengono prese in un’imboscata da agenti del servizio segreto militare, torturate e uccise. Il loro brutale assassinio risveglia l’indignazione popolare che porta nel 1961 all’assassinio di Trujillo e successivamente alla fine della dittatura.

L’attualità
Il 17 dicembre 1999 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, con la risoluzione 54/134, dichiara il 25 novembre, giorno dell’uccisione delle sorelle Mirabal, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Una eliminazione che a tutt’oggi è ben lungi dall’essere messa in atto: in Italia nel 2012 sono già state uccise 110 donne dai loro mariti/compagni/ex fidanzati, che significa una donna ogni due giorni, un femminicidio.

Lo spettacolo
Una storia caduta nell’oblio quella delle tre sorelle Mirabal. La storia di una violenta dittatura che è anche, e forse soprattutto, storia di un maschile crudele e prevaricatore.
Tre giovani donne su un palco disadorno tentano l’immersione in una storia che deve appartenere a tutte e a tutti. Dentro un ‘non luogo’ e dentro un ‘non tempo’ le tre sorelle di oggi sgranano parole dure, fatte di violenza e di tortura, ma allo stesso tempo piene di solidarietà, sorellanza, consapevolezza e desiderio di libertà. Lo spettacolo “Una strada piena di sole. Appunti per rovesciare una dittatura” propone un viaggio nella memoria e nell’attualità, un viaggio dentro di noi fatto di piccoli gesti quotidiani e di grandi idee.

Una prova aperta dello spettacolo si è tenuta a Pisa il 23 novembre 2012 presso il Teatro Rossi Aperto, in collaborazione con l’associazione Casa della donna. Lo spettacolo è stato quindi portato in scena a Livorno il 25 novembre 2012 presso il The Cage Theatre, con il patrocinio del Comune di Livorno in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Nel 2013-2014, grazie all’incontro con l’associazione di donne dominicane in Italia Hermana Mirabal, è stata realizzato una lettura scenica dello spettacolo presentata a Firenze, Livorno e Milano in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Il promo dello spettacolo

Le foto dello spettacolo>>>

Per saperne di più sulle sorelle Mirabal
Ascolta la puntata di Radio3-Wikiradio dedicata alla storia delle sorelle Mirabal (file mp3).
Leggi la voce “Sorelle Mirabal” sull’Enciclopedia delle donne

Annunci

Informazioni su effetto collaterale

Associazione culturale e compagnia teatrale di Livorno che si occupa di teatro civile.
Questa voce è stata pubblicata in i nostri spettacoli e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il 25 novembre e la storia delle sorelle Mirabal

  1. Pingback: La storia delle sorelle Mirabal: il promo dello spettacolo “Una strada piena di sole” | EFFETTO COLLATERALE associazione

  2. Pingback: Reading di poesia e Spettacolo Teatrale |

  3. Pingback: Vivas en su jardin | Associazione Ippogrifo Livorno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...