Archivi categoria: il teatro che vorrei

Idee e riflessioni sul teatro, a cura di Francesca Talozzi

Amleto a Gerusalemme

Quando Amleto è arrivato a Gerusalemme, e si è messo a respirare il profumo del caffè più buono al mondo, era il 2008. Mai il principe pallido di Danimarca, sì quello che oggi festeggia i 400 anni dalla morte del … Continua a leggere

Pubblicato in il teatro che vorrei | Contrassegnato | Lascia un commento

Paul Klee tra Walter Benjamin e Virgilio Sieni

Paul Klee dipinse Angelus Novus nel 1920. Iniziò a disegnare e dipingere angeli nel 1913 e continuò fino alla fine della sua vita, tuttavia quell’angelo ebbe particolare fama grazie all’esegesi che ne fece il fortunato proprietario: Walter Benjamin. Per il … Continua a leggere

Pubblicato in il teatro che vorrei | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Forza Roma Forza Lupi: la burla di un’operetta

Il lupo scarno e affamato che si staglia in un gigantesco murale al Testaccio ha una forza deflagrante. Per tanti motivi. Provo ad elencarne alcuni: il lupo sta a segnare uno spazio storico e cioè il primo campo di allenamento … Continua a leggere

Pubblicato in il teatro che vorrei | Contrassegnato , , | Lascia un commento

“Quel ramo del lago di Como”: appunti sul Festival #Conservare

Per chi, come me, vive in una città di mare e dove il mare è uno degli argomenti più discussi (compreso il libeccio), arrivare sulle sponde di un lago – in questo caso famosissimo grazie a quel folgorante inizio manzoniano … Continua a leggere

Pubblicato in il teatro che vorrei | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Le Sorelle Macaluso e il pubblico al Teatro Manzoni di Pistoia

Nero. Le schiere che diventano drappelli da funerale. Capelli sciolti, dirompenti. Un crocifisso. I fiati sospesi e il ritmo dei passi. E poi il colore della morte. La sospensione della morte che fissa in quell’ultimo gesto che si è fatto … Continua a leggere

Pubblicato in il teatro che vorrei | Contrassegnato , , , | 1 commento

Riflessioni a margine su Luca Ronconi

Scrivere di Luca Ronconi dopo la sua morte e dopo le consuete prove di assoluto amore nei suoi confronti, uno tra i più rivoluzionari visionari del teatro contemporaneo. Scrivere del colosso. Scrivere perché lo si è conosciuto, perché ci si … Continua a leggere

Pubblicato in il teatro che vorrei | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento